LAK (Lupus Anti-coagulante)

 

La LAC è una immunoglobulina in grado di inibire la coagulazione e si può ritrovare in pazienti affetti da LES  o da altre malattie autoimmuni  o in donne in gravidanza per evidenziare una certa predisposizione alla  ipercoagulabilità  che può portare a casi di poliabortività.

LAP (Leucin amino peptidasi)

 

La leucina aminopeptidasi( LAP) è un enzima presente nelle cellule della mucosa intestinale e nel pancreas; la sua ricerca nel siero non riveste oggi molta importanza ai fini diagnostici, benché si riscontrano livelli aumentati nelle ostruzioni delle vie biliari e nelle neoplasie epatiche e pancreatiche.

LDH (LATTICO DEIDROGENASI)

 

La lattato deidrogenasi ( LDH) è un enzima in grado di catalizzare la conversione dell’acido piruvico in acido lattico. Organi e tessuti di provenienza sono il miocardio, i muscoli scheletrici, fegato, globuli rossi e polmoni. Un moderato aumento del livello sierico può indicare infarto miocardio o polmonare, emolisi o distrofia polmonare.

LE TEST

 

Test di laboratorio che si esegue sul siero per la ricerca di eventuali anticorpi anti Cellule LE

LH (ORMONE LUTEINIZZANTE)

 

L’ormone luteinizzante ( LH) è una glicoproteina prodotta dall’ipofisi e nella donna adulta il suo livello sierico varia in rapporto al ciclo mestruale, raggiungendo il suo picco massimo nella fase ovulatoria dove l’LH stimola la produzione di progesterone da parte dello stesso corpo luteo

LINFOBLASTIZZAZIONE CON PHA

 

Si tratta di un test di trasformazione a cui si ricorre per seguire l’andamento di linfomi Hodgkin/non Hodgkin che consiste nello sfruttare la capacità che ha un prodotto vegetale, la fitoemoagglutinina, nel favorire un cambiamento mitogeno sui linfociti. In presenza di un adatto marcatore radioattivo se ne valuta l’incorporazione nel DNA dei linfociti attivati.

LINFOCITI B

 

Il conteggio nel sangue periferico ( vedi tipizzazione linfocitaria ) dei linfociti B (CD19) costituisve un valido aiuto diagnostico nella valutazione della loro maturità e nella diagnosi di leucemia cronica e prolinfocitica.

LIPASI

 

La lipasi è un enzima sintetizzato dal pancreas e secreto nel lume intestinale, dove scinde i trigliceridi in acidi grassi e glicerolo. Il suo dosaggio è ritenuto più specifico dell’amilasi nelle flogosi pancreatiche e il livello sierico della lipasi rimane più elevato nel tempo.

LIPEMIA

 

Il dosaggio dei lipidi totali del siero attualmente non costituisce più un test che possa fornire notizie utili  sulla situazione lipemica di un soggetto, in aggiunta alle determinazioni più specifiche di colesterolemia totale e HDL e di trigliceridemia.

LIPIDOGRAMMA
 

Test ormai scarsamente utilizzato, in cui si eseguiva il frazionamento elettroforetico delle proteine veicolanti i lipidi nel plasma, ottenendone dei dati quantitativi in base alla loro mobilità elettroforetica.

LIPOPROTEINA A

 

La lipoproteina (A) è una cosidetta variante genetica delle beta lipoproteine con un suo proprio metabolismo. Eventuali livelli plasmatici elevati di Lpa sembrano correlati  con un maggior rischio di malattie cardiovascolari aterotrombotiche dovute alla presenza di particelle di Lpa che raggiungono i piccoli vasi  arteriosi.

LISOZIMA

 

Il lisozima è un enzima idrolitico prodotto dai leucociti con attività macrofagica. La sua concentrazione sierica dipende quindi unicamente dal pool cellulare circolante e risulta aumentata in tutti i tipi di leucemia.

LITIEMIA (Farmaci)

 

Il controllo del livello plasmatico del litio deve essere effettuato sempre a distanza di tempo determinato e fisso  dall’ultima dose assunta per poter avere un preciso significato terapeutico nella cura  di patologie depressive.

 

Esami